Il Progetto Lampedusa

ROMA 05/07/2012 – Dal 15 giugno 2012 Lampedusa-migrants-tunisiens-Reuters_scalewidth_630è attivo il progetto della rete italiana Anna Lindh che promuove azioni comuni per rafforzare il dialogo tra culture nel Mediterraneo. Il focus del progetto è l’Isola di Lampedusa, che per la sua collocazione geografica è un ponte tra Europa e Africa ed è diventata negli ultimi anni la “porta della vita”, come dicono gli stessi migranti che vi trovano approdo, soprattutto per le persone in cerca di protezione e di un futuro migliore.

Lampedusa è una porta aperta o chiusa che può rappresentare la vita o la morte a seconda delle scelte che i governi e gli stati fanno e faranno.

Ma Lampedusa è anche un luogo di incrocio di storie e popoli: le sue coste bellissime, il mare trasparente, i parchi naturali e secoli di cultura ne fanno uno dei luoghi più interessanti del mediterraneo.

I lampedusani hanno dovuto assumersi una responsabilità molto grande in questi anni per il ruolo che l’isola ha assunto nell’immaginario collettivo, cercando di contrastare l’idea di un luogo non sicuro che spesso emerge dai mass media.

Il progetto prevede un “percorso” che coinvolgerà almeno 70 organizzazioni che fanno parte della Rete Italiana della Fondazione Anna Lindh partendo dalle loro specificità. Obiettivo non meno importante è il coinvolgimento dei giovani nella attività laboratoriali che si svolgeranno nell’isola di Lampedusa. Giovani dell’isola, giovani migranti, giovani operatori delle organizzazioni della rete italiana partecipanti ai laboratori.

Si parte da Lampedusa a luglio 2012 con la quarta edizione del LampedusaInFestival dal titolo “L’incontro con l’Altro”. Il Festival si svolgerà a Lampedusa dal 19 al 23 luglio 2012 e indaga attraverso cinema e letteratura i temi delle migrazioni e del recupero della storia orale

Passando attraverso una serie di appuntamenti territoriali di preparazione nel corso dei mesi successivi, si approda nuovamente nell’isola tra maggio e giugno del prossimo anno per una serie di laboratori ed incontri su temi che spaziano dal turismo responsabile ad informazione e giornalismo, passando dall’arte e la gastronomia.

Le regioni italiane coinvolte nel progetto saranno: Sicilia (Lampedusa/festival/laboratori), Lazio (incontro/seminario), Sardegna (laboratori/incontri/ produzioni artistiche attraverso la ricerca-azione interdisciplinare a Lampedusa e in Sardegna), Piemonte (workshop a Lampedusa su progettazione/microazione di progettazione partecipata a Lampedusa/itinerari di mediterraneo in Piemonte con le guide migranti), Veneto (assemblea/laboratori), Lazio (assemblea/workshop arte pubblica), Campania (workshop giovani) , Marche (assemblea).

Il progetto prevede l’interazioni con altre due reti nazionali della Fondazione Anna Lindh, quella della Tunisia e quella dell’Albania. Sarà anche l’occasione per la costruzione di progettualità condivisa da presentare su programmi UE-Euromed.

I partner del progetto sono: Albanian Forum for the Alliance of Civilizations , Amazelab, Arci Nazionale, Arci Sicilia, Ass. Cult. Teatroinrivolta, Associazione Babelmed, Associazione Culturale Mediterranea, Carovana SMI, Cicsene, Circolo Culturale Africa, Cospe, Fispmed Onlus, Fondazione Mediterraneo, Fondazione Rosselli, Is Mascareddas, Legambiente, Mais, Paralleli, Università di Torino – Scienze della Formazione, we love sousse (Tunisia).

Fonte:

Arci

 

Progetto Lampedusa: dal 27 al 30 Giugno sull’isola di Lampedusa la fase conclusiva del progetto di cooperazione internazionale della rete italiana della Fondazione Anna Lindh

Lampedusa (Sicilia), 27-30 Giugno 2013 – Dopo oltre un anno dall’inizio delle attività, il Progetto Lampedusa, azione della rete italiana della Fondazione Anna Lindh, giunge al suo culmine con un incontro di quattro giornate dal 27 al 30 Giugno 2013.

I partner nazionali ed internazionali del progetto che ha come capofila l’ARCI e coinvolge operatori di Sicilia, Lazio, Sardegna, Piemonte, Veneto, Campania, Marche, Albania e Tunisia, si incontreranno sull’isola di Lampedusa per presentare i risultati delle azioni territoriali svolte durante quest’anno di attività e continuare a ragionare in termini di progettualità condivisa sul tema delle migrazioni.

Per la Sardegna saranno presenti Ornella D’Agostino di Carovana SMI, antenna regionale della Fondazione Anna Lindh, Tonino Murru della compagnia Is Mascareddas e Gianmarco Murru dell’associazione Mediterranea che, insieme ad altri partner territoriali quali la Società Umanitaria Carbonia, la Cooperativa Lilith, l’associazione Libriamoci (tutti di Carbonia) e l’associazione Terra di Cagliari, dal 2012 portano avanti “Traghettamenti: viaggio a ritroso nelle comunità di migranti tra la Sardegna e Lampedusa”, un programma interdisciplinare di incontri, laboratori e produzioni artistiche vissuti come occasioni per favorire il dialogo tra le diverse sponde del Mediterraneo.
Tra le azioni realizzate, un ciclo di incontri con la partecipazione di Comune e Provincia di Cagliari, scuole, università e associazioni, per discutere, tra le altre cose, del Progetto Emergenza Nord Africa promosso dall’assessorato alle politiche Sociali della Provincia di Cagliari; un ciclo di scambi culturali tra un gruppo di ragazzi delle scuole secondarie di Carbonia e coetanei delle scuole di Tirana nell’ambito del progetto “La città che legge. Mediterraneo: navigare fra le letterature”; la collaborazione con l’Associazione Terra nell’ambito del concorso fotografico “Tutta mia la città”.

Le attività di Traghettamenti proseguiranno lungo l’arco del 2013 anche dopo l’appuntamento di Lampedusa, continuando a perseguire lo scopo di raccogliere e divulgare testimonianze, attivare spazi di ascolto con istituzioni ed operatori, contribuire a sviluppare le reti di progettazione partecipata tra partner nazionali ed internazionali.

Fonte:

Mediterraneaonline

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Advertisements